Vai al contenuto

calatubo

Members
  • Numero contenuti

    32
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su calatubo

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  • Compleanno 14/09/1968

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Luogo
    Pianura Padana

Visite recenti

262 visite nel profilo
  1. Consiglio ricollocazione Consolle

    Si, infatti il problema dei costi è imprescindibile. Non c'è margine per l'acquisto di una seconda consolle, nemmeno di seconda mano, tenuto conto che l'eventuale ricollocazione verrebbe eseguita nell'ambito di una manutenzione più generale (un po' di cosette da sistemare) che avrà già un suo costo.
  2. Consiglio ricollocazione Consolle

    Si, capisco bene il tuo discorso. Diciamo che nel mio caso non corro il rischio di non capire che registrazione usare dal momento che suono in quella chiesa, ed in navata, da 10 anni. So benissimo la forza sonora che ci vuole per tenere il coro in tonalità. Ad esempio, sempre, sempre principale e ottava del grand'organo. Fatte mille prove, se tolgo l'ottava inesorabilmente il coro cala. Al pedale (perennemente usato) il contrabasso 16. Non ci sono alternative, mi piacerebbe suonare in modo più dimesso ma tutte le volte che ci ho provato, dopo poche battute la manina è corsa alla placchetta dell'ottava... Non so, forse è una scelta un po' egoistica da parte mia, ma credo che l'organista debba avere un suo spazio 'protetto'. Io mi sto rendendo conto che con la faccenda che all'entrata chiacchierano tutti, al finale non ne parliamo, al dopo comunione partono i coristi che muovono le sedie per mettersi in fila, ecc ecc. Bene tutte queste cose mi hanno tolto la voglia di preparare dei brani da suonare (se non altro per il mio piacere). Poi devo sempre mettere registrazioni sostenute altrimenti non mi sento nemmeno. Considera che la consolle è posta dietro ad una colonna massiccia, io do le spalle alla colonna e non vedo nemmeno il prospetto delle canne. Il suono che mi arriva è quindi esclusivamente 'di rimando'. Per tutte queste cose dicevo, non mi va più di preparare qualcosa da suonare, mi limito il più delle volte all'improvvisazione e, purtroppo, non sono propriamente un genio in quel campo. Vedo nella riconquista di un luogo appartato uno stimolo che mi ridia la voglia di suonare davvero. Non so se riesco a rendere l'idea...
  3. Consiglio ricollocazione Consolle

    Grazie Philip, io però credo (se ho capito qualcosa, che non è detto) che il ritardo nei casi come il mio è dato in massima parte dalla distanza piuttosto che dalla trasmissione in se. Infatti con un semplice calcolo sulla base della velocità di propagazione del suono, avremo che una distanza di 20 metri viene percorsa in circa 60 msec. Può sembrare un tempo infinitesimale ma non lo è, se avete in casa un sistema tipo Hauptwerk, provate ad impostare una latenza del genere e ve ne renderete conto subito. Io credo che, se fosse possibile fare una prova del tipo: suono e trasferisco le orecchie sulla cantoria, il ritardo tra gesto e suono sarebbe, non dico azzerato, ma di molto ridotto. Tenuto conto che non è praticabile rifare l'organo per avere una trasmissione meccanica (costi improponibili), si tratterebbe solo di scollegare la consolle esistente, issarla in cantoria e ricollegarla. Sulle difficoltà nell'accompagnare, teniamo anche conto che ora, con il ritardo da me percepito, siamo comunque ben lungi dall'avere una situazione ideale. Io non riesco, ahimè, a suonare anticipando le note di 60 msec....quindi (anche con la corale, specialmente nei brani vivaci) anche adesso c'è un problema.
  4. Consiglio ricollocazione Consolle

    E' una femminuccia, Goldie. La mia piccolina.
  5. Consiglio ricollocazione Consolle

    Grazie per i suggerimenti, in effetti con quell'organo si fa un po' di tutto. C'è l'assemblea nel 85% dei casi, c'è il coro nel restante 15%. Ma il vero problema è che io non riesco più a tollerare sia la distanza del 'suono' quando eseguo, sia l'essere disturbato da coristi, direttori ecc che, nonostante mi sia lamentato più volte, continuano a considerarmi totalmente disponibile alle chiacchere mentre eseguo. Questo perché sono tutti attorno a me, ovvero alla consolle, quindi ogni momento è buono per chiedermi qualcosa, notificarmi varianti, nonostante stia suonando. Io ho suonato in precedenza (per più di 10 anni) in una chiesa che aveva un organo a trasmissione pneumatica pure e che stava in alto e non ho mai avuto grandi problemi nell'accompagnare. Qui dove sono ora talvolta (specie quando il coro canta) non riesco quasi a sentire ciò che suono. Per non parlare del ritardo, del fatto che il 'gesto' sulle tastiere non corrisponda all'esito sonoro. Ma questa eventuale operazione, presenta delle difficoltà tecniche, dei rischi secondo voi? Non vorrei fare una cosa che poi mi possa essere rinfacciata... Grazie mille.
  6. Consiglio ricollocazione Consolle

    Ma sbaglio o il forum mi pare un po' abbandonato? Mi sono perso qualcosa? Dove sono tutti?
  7. Consiglio ricollocazione Consolle

    Trasmissione elettrica, dalla consolle parte un fascio di cavi che va ai centralini posti presso i somieri.
  8. Consiglio ricollocazione Consolle

    Buongiorno, suono da 12 anni in una chiesa dove, nel 1974, a seguito di una ristrutturazione dello strumento, è stata elettrificata la consolle ed è stata posizionata a circa 30 metri dai somieri. Ovviamente si presentano tutti i problemi di tale collocazione (ritardo, organista disturbato dalla vicinanza del popolo, dei coristi che pretendono di chiacchierare con lui mentre sta eseguendo, ecc.). Mi domandavo (dal momento che sulla tribuna originale la consolle ci starebbe) se ritenete sia una follia pensare di proporre di ricollocarla li. Avete idee in proposito? Ritenete sia una cosa assurda? Avete esempi in cui sia stata già fatta una scelta simile? Vedete dei problemi tecnici o altro? Grazie per i consigli.
  9. Comprare un organo

    Buongiorno, questo mio post c'entra con Hauptwerke un po' indirettamente... Secondo me, questo sistema è eccezionale e nulla lo può superare in termini di qualità di suono e possibilità di avere a casa strumenti pregiati e vari. Infatti lo utilizzo regolarmente. Ma, parlando di 'portabilità' non è forse comodissimo. Mi spiego. Nella tal chiesa non c'è l'organo, ok, che portiamo con noi per suonare e magari accompagnare un coro? Hauptwerke 'ridotto'? Una tastiera midi, un pc portatile, una scheda audio USB, cavi vari, poi c'è il discorso amplificazione, ecc ecc. Insomma, diventa un poco macchinoso per quella volta portarsi in giro tante cose. Ecco la mia domanda: una semplice tastiera liturgica con suoni dignitosi quale può essere? Io avevo visto il Roland C-230 che, prezzo a parte, mi ha favorevolmente impressionato come qualità sonora. Lo conoscete? Avete altri suggerimenti? Grazie!
  10. Cerco spartito

    Certo, infatti è proprio come dici. Piu che una richiesta era un modo per ricordare un brano che ha una sua 'fosca' grandezza. In un episodio lo si puo ascoltare nella sua versione piu completa. Non ricordo quale sia la puntata. Pero qui è in una versione orchestrata. In altri punti dello sceneggiato lo accenna il solo organo e, addirittura una volta, viene ascoltato dal protagonista dalla tv dove viene trasmesso come concerto! Qui si vede proprio anche l'organista che lo suona... A nessuno è mai venuto in mente di ricostruirne la partitura? Nella versione orchstrata pare di capire che non sia proprio cosi banale, io non ce la faccio di sicuro a trascriverlo... Indico un concorso! Forza, maestri che conoscete il brano, qualcuno raccoglie la sfida? Chissà mai... In nome di Baldassarre Vitali!
  11. Cerco spartito

    Buongiorno amici organisti. Butto un carico da 90... Chi ha la partitura organistica del Salmo 17 'della doppia morte' dello pseudo compositore Baldassarre Vitali, in realta di Romolo Grano tratto da 'Il sagno del comando'? Non credo esista, ma magari qualcuno l'ha trascritto. Grazie.
  12. Cerco spartito

    Buongiorno amici organisti. Butto un carico da 90... Chi ha la partitura organistica del Salmo 17 'della doppia morte' dello pseudo compositore Baldassarre Vitali, in realta di Romolo Grano tratto da 'Il sagno del comando'? Non credo esista, ma magari qualcuno l'ha trascritto. Grazie.
  13. Buongiorno a tutti. Volevo chiedere se saprebbe qualcuno indicarmi se ci sono edizioni in commercio di musica vocale profana del periodo rinascimentale. Pensavo in particolare alle villanelle di Orlando di Lasso, a Gastoldi, Dowland. Insomma non proprio i madrigali con la A maiuscola. Cose un po' più abbordabili da un gruppo di dilettanti. Grazie a tutti.
  14. Quando il gigante si ribellò al suo padrone....

    Grazie a tutti! Mi sembra di capire che non è proprio così semplice... proverò a dirlo all'organaro e vedrò che faccia fa. Vi farò sapere.
  15. Quando il gigante si ribellò al suo padrone....

    Ecco la disposizione: GO: Principale 16, Principale 8, Flauto 8, Dolce 8, Ottava 4, Decimaquinta 2, Ripieno grave, Ripieno acuto, Tromba 8, Unda maris OE: Eufonio 8, Viola 8, Principale 4, Flauto 4, Nazardo, Flautino 2, Terza, Ripieno 2 file, Ripieno 3 file, Tremolo Ped: Contrabbasso 16, Basso 8, Violoncello 8, Ottava 4 In più ha gli accoppiamenti d'ottava grave e acuta. Come si fa a sapere se c'è un magnete per ogni canna??? Grazie.
×