Vai al contenuto

giobar

Members
  • Numero contenuti

    5411
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di giobar

  1. L'ultimo CD acquistato (musica classica)

    Ben ritrovato!
  2. Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Sergei PROKOFIEV Cenerentola, balletto op. 87 Russian National Orchestra Mikhail Pletnev Ai primi ascolti mi è parsa un'opera un po' vuota, fiacca e prolissa, di molto inferiore a quel capolavoro sommo che è Romeo e Giulietta. Però, dai e dai,all'ascolto ripetuto i pregi vengono a galla. Certo, c'è una mano meno felice e meno immediatezza rispetto a R&G, qui non può scattare l'amore a prima vista. Tuttavia è una partitura zeppa di raffinatezze, con momenti di rarefazione quasi cameristica, con un'orchestrazione scintillante, ricca e un interessantissimo ruolo protagonistico delle percussioni, mentre, a poco a poco, i temi, inizialmente sfuggenti, diventano accattivanti. Il quasi rifiuto iniziale sta mutando in affetto.
  3. Allevi, Einaudi & altre schifezze

    La notizia non è recentissima, tuttavia l'ho recuperata solo oggi ed è ancora attuale perché l'avvenimento sarà a fine aprile. Nel bando di un concorso pianistico di un certo prestigio, anche perché fra i pochi specifici per il repertorio per piano e orchestra, il "Città di Cantù", è stata inserita una sezione speciale e autonoma dedicata ai concerti del 21° secolo. Unico brano su cui si potranno cimentare i concorrenti di questa sezione è, niente meno, che il concerto per pianoforte e orchestra di Giovanni Allevi.
  4. Notizie dal mondo della musica classica

    La notizia non è recentissima, tuttavia l'ho recuperata solo oggi ed è ancora attuale perché l'avvenimento sarà a fine aprile. Nel bando di un concorso pianistico di un certo prestigio, anche perché fra i pochi specifici per il repertorio per piano e orchestra, il "Città di Cantù", è stata inserita una sezione speciale e autonoma dedicata ai concerti del 21° secolo. Unico brano su cui si potranno cimentare i concorrenti di questa sezione è, niente meno, che il concerto per pianoforte e orchestra di Giovanni Allevi.
  5. Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Franz von SUPPE' Quattro ouvertures: La dama di picche - Cavallerria leggera - Poeta e contadino - Un mattino, un pomeriggio e una sera a Vienna Wiener Philharmoniker Georg Solti
  6. Necrologi

    In attesa che qualche moderatore dia le notizie (già chieste da qualche giorno) sulla totale e improvvisa scomparsa del topic sui necrologi, ne apro uno nuovo, che eventualmente potrà essere fuso col vecchio qualora fosse recuperato. In questi giorni sono morti il famoso soprano americano Roberta Peters e il compositore estone Veljo Tormis.
  7. L'ultimo CD acquistato (musica classica)

    Dunque era proprio un falso allarme
  8. Il vostro prossimo acquisto musicale

    In realtà, dalle notizie che ho letto, proprio il Tatarstan dovrebbe essere una delle repubbliche più benestanti della confederazione russa. La beneficienza la faccio a chi ne ha davvero bisogno. Mi chiedo come la Melodiya pensi di stare sul mercato con proposte del genere.
  9. Il vostro prossimo acquisto musicale

    100 euro??? Ma sono matti?
  10. Necrologi

    E' morto il 3 gennaio, ma la notizia è stata diffusa solo oggi, il grande violista e violinista Luigi Alberto Bianchi. Aveva 72 anni.
  11. Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Ottorino RESPIGHI Pini di Roma Feste Romane Fontane di Roma Boston Symphony Orchestra Seiji Ozawa
  12. L'ultimo CD acquistato (musica classica)

    Comunque l'incisione di Abbado è un capolavoro. La registrazione è dal vivo e beneficia quindi del valore aggiunto dato dalla tensione e dalla brillantezza tipica dell'esecuzione in rapporto diretto col pubblico. Ed è stupefacente come, pur nel contesto di uno spettacolo complesso, nutrito dalla presenza di molti personaggi e dall'esigenza di gestire in palcoscenico masse considerevoli, Abbado riesca a rendere cristallina la trama sonora, ad integrare e valorizzare solisti, coro e orchestra in un cesello trasparente e al tempo stesso potente e coinvolgente come se stesse dirigendo una piccola orchestra da camera a parti reali. Un ascolto che, almeno per quanto mi riguarda, cattura e lascia senza fiato. In aggiunta, il box originale (non so le riedizioni più spartane) ha un libretto formidabile con una decina di saggi (uno dello stesso Abbado) che illustrano in modo eccellente tutte le problematiche connesse all'opera.
  13. Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Hector BERLIOZ Te Deum op. 22 Francisco Araiza, tenore Nove cori inglesi diretti da Richard Hickox Martin Haselbok, organo European Community Youth Orchestra Claudio Abbado
  14. Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Se ti interessa Arrau, puoi cominciare in modo assai risparmioso col favoloso box delle registrazioni per la RCA e la Columbia degli anni 40-50: non spaventarti per la vecchiaia delle incisioni, perché la rimasterizzazione che hanno fatto i tecnici della Sony è spettacolare. Qualità delle interpretazioni altissima; fra l'altro ci sono diverse cose di Bach che in seguito Arrau non incise mai più. Questo è il box, nelle recensioni ci sono dati molto precisi sul contenuto: https://www.amazon.co.uk/Claudio-Arrau-Complete-Columbia-Collection/dp/B00UOFWT0K/ref=sr_1_2?s=music&ie=UTF8&qid=1515084187&sr=1-2&keywords=arrau Puoi scaricarlo in flac al prezzo di meno di 8 euro dal sito della Supraphon: https://www.supraphonline.cz/album/271112-claudio-arrau-the-complete-rca-victor-and-columbia-album-col/flac Per comprendere le indicazioni nella lingua ceca, il traduttore di Google è più che sufficiente.
  15. L'ultimo CD acquistato (musica classica)

    E' una storia curiosa. Forte dei suoi studi in elettrotecnica, fu assunto presso l'ufficio svedese dei brevetti già qualche mese prima che prendesse la laurea in ingegneria. In parallelo con l'attività musicale, Atterberg svolse sempre il suo lavoro presso l'ufficio dei brevetti per ben 56 anni, andando in pensione a 81 anni come direttore generale o giù di lì (alla faccia della Fornero!). Un'eccellente integrale delle sinfonie è quella di Ari Rasilainen per la CPO.
  16. Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Ludwig van BEETHOVEN Sonata per pianoforte n. 7 in re maggiore op. 10 n. 3 Sviatoslav Richter live alla Carnegie Hall il 28.10.1960
  17. Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Alexander SCRIABIN Prometeo, il poema del fuoco op. 60 Mikhail Muntian , pianoforte Grande Coro e Grande Orchestra Sinfonica della Radio-Televisione dell'Urss Gennady Rozhdestvensky
  18. L'ultimo CD acquistato (musica classica)

    Se può aiutarti: http://www.dicoseunpo.it/M_files/Chovanscina.pdf
  19. Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Claude DEBUSSY Suite bergamasque Sviatoslav Richter, pianoforte
  20. Cosa state ascoltando ? Anno 2018

    Anton BRUCKNER Salmo 150 Maria Stader, soprano Chor der Deutschen Oper Berlin Berliner Philharmoniker Eugen Jochum Buon anno a tutti !
  21. Cosa state ascoltando ? Anno 2017

    Ludwig van BEETHOVEN Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in do maggiore op. 15 Maurizio Pollini Berliner Philharmoniker Claudio Abbado E' un'interpretazione molto bella
  22. Cosa state ascoltando ? Anno 2017

    Pezzo meraviglioso che di recente ho gustato più e più volte, anche in lunghi loop, nella magica interpretazione di Sviatoslav Richter colta durante uno dei suoi famosi concerti alla Carnegie Hall nel 1960. Torno su un bel brano ascoltato anche nei giorni scorsi: Arthur HONEGGER Une Cantate de Noel Cori vari Orchestre de la Suisse Romande Ernest Ansermet
  23. Cosa state ascoltando ? Anno 2017

    Toru TAKEMITSU Asterism Yuji Takahashi, pianoforte Toronto Symphony Orchestra Seiji Ozawa
  24. Cosa state ascoltando ? Anno 2017

    Mikhail IPPOLITOV-IVANOV Schizzi caucasici op. 10 Orchestra sinfonica di stato del ministero della cultura dell'URSS Gennady Rozhdestvensky
  25. Cosa state ascoltando ? Anno 2017

    Sì, proprio sgradevole. E' un mio limite: una forte allergia, diciamo pure ostilità, per il piede nudo non per stringente necessità (al mare, sotto la doccia, a letto...). Sono fra i pochi, credo, che non criticano i nordici che combinano i sandali con le calze. Moglie e figlie hanno rinunciato da tempo a chiedermi pareri sui loro acquisti di calzature estive ... Per il resto, la penso come te: sulla copertina mi basterebbero, su fondo bianco, le scritte con le opere incise, gli interpreti e le indicazioni editoriali. Solo che certi picchi (grafica o foto molto bella o molto brutta) o certe stranezze (ad esempio, proprio la moda dei piedi nudi) mi colpiscono.
×