Vai al contenuto

ViolaLimoni

Members
  • Numero contenuti

    7
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su ViolaLimoni

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  1. Ho ri-iniziato a studiare il violino dopo ben 10 anni che non lo prendevo in mano ( ho fatto tre anni di lezione alle medie). Lo studio da pochi mesi aiutata da una ragazza della mia età che lo studia da svariati anni, ma ho ancora molta difficoltà a leggere lo spartito. Insomma, non ho ancora ben capito quand'è che devo mettere il secondo dito attaccato al primo o quando lo devo mettere attaccato al secondo e più in generale ho molta confusione sulla teoria. Mi sapreste consigliare qualche libro( o sito o video) che non sia solo di esercizi, ma che spieghi anche un po' la teoria, la lettura dello spartito ecc...?
  2. Problema posizione polso

    Ho scritto qualche settimana fa un altro post in cui dicevo che avevo avuto un dolore all'indice mentre suonavo. Questo dolore, che ormai non ho più, probabilmente era dovuto ad una posizione errata ed al fatto che quando suono, in particolare sul mi, indurisco molto le dita ( soprattutto il pollice). Ogni volta che suono sul mi, inoltre, non riesco ad allineare ( o meglio me ne dimentico) polso e gomito e tendo a mandare indietro il polso. La mia maestra dice che devo correggerlo il prima possibile perchè suonando in quel modo si rischia la tendinite. Ora, il problema io l'ho solo quando suono il mi ( ed un po' quando suono il la). Non ho proprio capito evidentemente come fare per suonare senza fare quel gesto, infatti mi sembra che se non vado indietro con il polso poi non riesco a mettere il quarto dito e per quanto lei me lo abbia fatto vedere a lezione, tornata a casa non riuscivo a capire se stessi avendo una posizione adeguata o meno. Mi sapete consigliare qualche video da vedere, qualche file... insomma qualcosa che mi insegni la giusta posizione sul mi. Grazie.
  3. Dolore dito indice dopo poco che lo suono

    Ah, un'ultima cosa... io ho le mani davvero grandi, sono molto lunghe ed anche più spesse rispetto alla norma per una femmina. Ho notato che tutte le violiniste hanno delle mani molto sottili, spesso molto piccole e questo mi ha fatto pensare che forse la mia mano non è " portata " per il violino. La mia maestra sostiene che la cosa non mi causa problemi, ma che anzi sono agevolata... voi che ne pensate?
  4. Dolore dito indice dopo poco che lo suono

    Grazie mille per le risposte ed i relativi suggerimenti Già mi sono resa conto che alzando l'indice faccio molta meno pressione ed il dito non mi fa male Comunque per ora il dolore non è tornato. La ragazza che mi da' lezioni è una mia coetanea, ma non amica. Purtroppo è ciò che mi posso permettere ora. Ovviamente con lei ho già parlato del dolore all'indice e lei ne ha parlato con il suo maestro e con altri colleghi che le hanno tutti detto di non aver mai sentito parlare di dolori all'indice, ma che in generale qualsiasi dolore del genere ( patologie della persona escluse) sono causati da una errata posizione. Infatti, sia io sia lei, abbiamo notato che quando suono indurisco terribilmente il pollice ed in generale tutte le dita. Insomma, faccio veramente tanta pressione. Sto provando a rilassare più le dita e va meglio, inoltre la mia maestra ha notato che assumo una posizione del polso davvero davvero sbagliata quando suono sulla prima corda mi ( GRAZIE DEL RIMPROVERO, PAPERIPPO!). Sul sol, re e la il polso ed il gomito sono ben posizionati ( anche se comunque tendo sempre ad indurire le dita, in particolare il pollice), mentre sul mi tendo a mantenere il gomito in basso ed a spostare il polso verso dentro. Lei mi ha detto che devo assolutamente correggere questa cosa perchè rischio di avere la tendinite in futuro.
  5. Dolore dito indice dopo poco che lo suono

    Purtroppo non posso fare lezioni con un professore più serio perchè penso costerebbe di più, ho pagato il violino e pago le lezioni interamente con i miei soldi. La ragazza da cui vado si prende 12 euro a lezione, in media quanto costano le lezioni di violino ?
  6. Dolore dito indice dopo poco che lo suono

    Ciao a tutti, ho da poco ripreso a suonare il violino. L'ho suonato dai 9 ai 12 anni e poi ho smesso, ora ne ho 22 e da circa due mesi ho deciso di riprenderlo. Non aspiro di certo a diventare Uto Ughi, ma vorrei imparare quel tanto da potermi permettere di riprodurre qualche canzoncina e, perchè no, quel tanto che basta da poter suonare in compagnia. Prendo lezioni da un'amica della mia età, lei è bravissima, ma credo abbia 0 esperienza per quel che riguarda la didattica. Purtroppo sin dalla terza settimana ho iniziato ad avvertire un dolore alla flange dell'indice sinistro ( causata probabilmente dal fatto che irrigidisco troppo le dita e da una scorretta posizione del polso) e di recente ho dovuto smettere di suonare per una settimana onde evitare che il dolore peggiorasse. Il dolore di cui parlo ( penso sia tendineo ) è un dolore che si presenta prevalentemente quando suono in fa naturale ( 4° corda), infatti il dito ha iniziato a farmi male appena la mia maestra mi ha assegnato un brano " tempo di gavotta". Nel brano in questione devo spesso mettere il dito in fa naturale e poi arrivare fino al quarto dito, cosa che mi riesce davvero difficile ( non il quarto dito in se, infatti ci riesco benissimo sulle altre tre corde, ma il quarto dito sul mi, mettendo l'indice in fa naturale, mi provoca dolori fortissimi alla falange dell'indice perchè tendo inevitabilmente a stringere molto il dito ). Tra l'altro, sembra strano lo so, ma nei tre anni che ho suonato il fa naturale credo di averlo visto davvero poche volte, per non parlare del fatto che il terzo dito l'ho messo alla fine del primo anno ed il quarto dito alla metà del secondo, mentre dalla prima settimana in cui ho ripreso il violino lei mi ha da subito assegnato un brano dove c'era il quarto dito. E' possibile che abbia di questi dolori perchè sto procedendo troppo velocemente? Conoscete qualche esercizio per rilassare le dita che devo mettere sulla tastiera ? Esiste esercizio di stretching ? Ora il dito sta bene, ho smesso di suonare " tempo di gavotta" per il momento e mi sto concentrando su qualche esercizio del curci che richiede al massimo tre dita. Ogni tanto, quando sono molto concentrata e ,presumibilmente premo forte sulle corde con l'indice, avverto qualche lieve dolore alla falange, inoltre ogni volta che smetto di suonare massaggio la falange e noto che mi fa un po' male anche se dopo pochissimo passa. Non vorrei dover smettere, quando suonavo da bambina non mi era mai successo. Dovrei rivolgermi ad un medico?
×