Vai al contenuto

Francesco68

Members
  • Numero contenuti

    12
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Francesco68

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  1. Metodo Beyer da completo autodidatta

    Ciao a tutti,è auspicabile e fattibile seguire il metodo Beyer completamente da autodidatti? Mi interesserebbe seguire molto i materiali didattici classici, però senza insegnante non so se sia il caso. Magari potrei fare prima un metodo con audio allegato tipo questo:https://www.amazon.it/gp/product/1847612350/ref=ox_sc_act_title_3?ie=UTF8&psc=1&smid=A11IL2PNWYJU7He poi passare a Beyer, Cesi-Marciano ed altri metodi e raccolte tradizionali. Mi dite la vostra? Esprimetevi liberamente, non solo commentando la mia idea, ma anche, se volete, dando le vostre proprie alternative. Sono aperto a tutto.Grazie.Francesco
  2. Consigli per pianoforte digitale Yamaha

    Ciao a tutti, sapreste consigliarmi un pianoforte digitale Yamaha, diciamo intorno ai 1000 euro? Sui diversi siti ho visto per ora questi modelli: YDP-143 (Arius), YDP-163 (Arius), YDP S52. Avete opinioni in merito? O alternative? Sarebbe il mio primo strumento, non ne capisco un granché, per non dire nulla. Grazie. Francesco
  3. Consigli musica pianistica

    Ciao a tutti, rieccomi dopo avervi dato un po' di tregua. Nel frattempo ho cominciato ad ascoltare qualcosa, ossia il primo CD del cofanetto Bach/Schiff, con Invenzioni, Duetti e Fantasia Cromatica. Per me stupendo, anche se per ora non ho metro di paragone con altri interpreti. Me ne occuperò quando avrò assimilato il materiale in questa versione. La domanda di oggi è invece sugli integrali dei concerti per piano e orchestra di Mozart. Cosa mi dite di queste opzioni: Uchida (Decca), Perahia (Sony), Buchbinder (Profil). Altra domandina: una bella raccolta della sonate di Haydn? Per esempio ho visto Brendel (parziale), Buchbinder (integrale) e Derzhavina (integrale). Ma ce ne sono anche altre. Mi dite la vostra? Grazie come sempre. Francesco
  4. Consigli musica pianistica

    Grazie, mi metto subito in moto, mi sembrano opzioni eccellenti. Approfitto per la domanda del giorno: per le sonate di Mozart sono quasi deciso su Eschembach, ma mi torna spesso davanti il cofanetto Warner di Barenboim con tutte le sonate e le variazioni: https://www.amazon.co.uk/Mozart-Complete-Piano-Sonatas-Variations/dp/B008DK3PTC/ref=sr_1_5?s=music&ie=UTF8&qid=1465556395&sr=1-5&keywords=barenboim+mozart Hai un'opinione in merito? Parteciperò sicuramente al forum sugli ascolti, non appena comincerò ad assimilare qualcosa. Grazie per avermelo segnalato.
  5. Consigli musica pianistica

    Grazie per le vostre competenze. Ammirevoli. Su che etichetta è pubblicata la versione di Berman? Poi so che l'ha registrata almeno due volte. Comincerei con quella. Altrimenti, tra le molto economiche che mi son venute fuori, ci sono anche Bolet, Brendel, Duchable, Barenboim, Hewitt, Berezovsky (non così economico).
  6. Consigli musica pianistica

    Scusatemi se vi bombardo con un'altra domanda. Non è per rompere le scatole, vi lascio qui le questioni non appena mi si presentano, e in questo periodo sono tantissime, visto che ho ancora praticamente tutto da imparare sul mondo della musica pianistica.Per Liszt mi sono sicuramente deciso ormai su Berman (studi trascendentali e Années) e Cziffra (rapsodie). Mi manca ancora la Sonata in Si, su cui non mi sono ancora orientato (anzi, se avete un consiglio...). Ma mi incuriosisce Leslie Howard, anche per l'impresa immane che ha portato a termine. Avete commenti o riflessioni sul suo lavoro e le sue esecuzioni?Grazie a tutti.
  7. Consigli musica pianistica

    Grazie, mi è stato utile. Trovavo sempre queste recensioni, principalmente ottime, ma veniva sempre fuori qualcuno che si lamentava di una supposta pesantezza, lentezza ecc. Ora ho capito. Niente di tutto questo, è semplicemente uno stile diverso, più epico e profondo che sicuramente vale la pena di approfondire. Grazie ancora.
  8. Consigli musica pianistica

    Grazie infinite. Allora prenderò il cofanetto di Schiff della Decca, 12 CD, buon prezzo. Ma manca L'Arte della Fuga. Sapreste consigliarmene una versione completa, a parte la Hewitt? Desaparecidos, cosa mi dici delle sonate di Mozart di Arrau (vedo che sei del fan club), ho letto opinioni un po' contrastanti.
  9. Consigli musica pianistica

    Avete sentito il Bach della Hewitt? Flaux, tu lo Chopin di Pietro de Maria lo hai sentito?
  10. Consigli musica pianistica

    Grazie per il prezioso patrimonio di informazioni! Cercando e ascoltando mi sono imbattuto in alcune opzioni che hanno suscitato la mia curiosità e sui cui mi piacerebbe avere la vostra opinione. Come vedete le sonate di Mozart di Pires e Eschembach? Brendel su Beethoven? Schiff su Bach? Le Sage su Schumann?
  11. Consigli musica pianistica

    Grazie per la risposta. Sì sì, immagino il problema. Per il resto, sono tutt'orecchi. Aspetterò ulteriori commenti da parte tua. Ti aggiungo una domanda, se posso, scusa se approfitto. Mi daresti anche qualche dritta per Schubert e Schumann? A presto.
  12. Consigli musica pianistica

    Ciao a tutti, sono un principiante nell'ascolto di musica pianistica (anche tardo, ne ho 47), mi sto guardando intorno per cominciare pian piano a farmi una discografia, ma non pensavo fosse così complicato. Vedo decine di cofanetti con decine di interpretazioni diverse dello stesso materiale, leggo recensioni che in molti casi creano solo confusione. Ho selezionato una serie di opere con cui vorrei cominciare il mio percorso di ascolto, ma sono un po' perso su quali edizioni prendere, e con quali pianisti. Mi potreste consigliare qualche edizione per le opere che seguono? Bach: Clavicembalo ben temperato, Variazioni Goldberg, Arte della fuga ed anche altre opere se rientrano nel cofanetto. Tutto in versione per pianoforte, però. Mozart: Sonate (integrale), concerti per piano (integrale) Beethoven: Sonate (integrale), concerti per piano (integrale) Chopin: opere per piano solo (integrale), concerti. Liszt: Studi (Trascendentali, Grandi, Da concerto), Années de pelerinage, Sonata in Si minore, Liebesträume, Rapsodie ungheresi Grazie infinite fin da ora. Francesco
×