Vai al contenuto

Camera Musicale Romana

Members
  • Numero contenuti

    24
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Camera Musicale Romana

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  1. Domenica 12 Febbraio 2017 ore 18:30 "Musica ai Ss. Apostoli VII Stagione Concertistica 2016/2017" presenta "Il dolce tempo" La cantata da camera Musiche di A. Scarlatti, A. Vivaldi, A. Corelli, G. F. Haendel Antonello Dorigo, controtenore Giovanna Barbati, viola da gamba - violoncello Chiara Tiboni, clavicembalo La Cantata da camera si sviluppò a Roma nella metà del ‘600, si praticava nelle case degli aristocratici ed era destinata a un pubblico selezionato di intenditori, con testi poetici scritti a volte dagli stessi nobili romani. Il contenuto delle cantate è l’amore malinconico e infelice, idilliaco e pastorale, doloroso e tragico. Per esprimere il lamento e dolore si usano passaggi dissonanti e cromatisimi di grande coloratura alternati a momenti di intenso lirismo, che creano un clima di stuggente tensione emotiva. La cantata a una voce sola, accompagnata da strumenti che realizzano il basso, alterna recitativi e arie melodiche, con parti narrative e parti liriche, dove si possono mettere bene in evidenza la parte virtuosistica del cantante. Le cantate venivano eseguite da esecutori che erano gli stessi prestigiosi cantanti che si esibivano nei teatri. Le cantate eseguite dal contraltista Antonello Dorigo, accompagnato al cembalo da Chiara Tiboni e al violoncello da Giovanna Barbati, sono dei due maggiori esponenti di questa forma come Vivaldi e Haendel. Ingresso / Ticket € 15,00 - ridotto € 8,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) Servizio gratuito di prenotazione ( vivamente consigliata) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it Tel.: +39 333 45 71 245
  2. Domenica 29 Gennaio 2017 ore 18:30 I esecuzione assoluta del concerto - spettacolo “La Paix, melodie di pace” Musiche di Reynaldo Hahn nel 70° anniversario della morte con Andrea Murchio, attore Marina De Sanctis, soprano Alessandro Panatteri - Claudio Junior Bielli, pianisti Testo e Regia, Paolo Vanacore Direzione musicale, Alessandro Panatteri Il 29 gennaio, per la VII stagione concertistica "Musica ai SS. Apostoli" a cura della Camera Musicale Romana, va in scena in prima nazionale il concerto- spettacolo “La paix, melodie di pace” scritto e diretto da Paolo Vanacore con la direzione musicale di Alessandro Panatteri dedicato alla figura del compositore venezuelano naturalizzato francese Reynaldo Hahn in occasione del 70° anniversario della morte. Un occasione per rivivere le atmosfere musicali e intellettuali della bella époque nella Parigi del primo novecento. Un progetto teatrale in cui è molto forte il connubio fra la musica e la prosa, agli interventi recitati da Andrea Murchio si alterna infatti l’esecuzione dal vivo di alcune fra le più belle melodie di Hahn su versi di Hugo, Verlaine, Buratti, Cicogna, ed altri interpretati dal soprano Marina De Sanctis e dallo stesso Murchio. Sarà l’occasione per ascoltare anche l’integrale per pianoforte a quattro mani interpretata da Alessandro Panatteri e Claudio Junior Bielli. Hahn è stato un enfant prodige del pianoforte. L’incontro con la musica, avvenuto a soli dieci anni, insieme all’amore per la poesia e la letteratura (caratterizzato, tra gli altri, da un’iniziale relazione amorosa con Marcel Proust, cui fece seguito un’amicizia che durò tutta la vita) ha reso Reynaldo un animo nobile e delicato che ambisce alla pace universale. Il concerto è infatti dedicato alla pace nella sua accezione più ampia: uno stato di armonia condivisa in cui solo arte e cultura, amore e sensi, prosperità e natura, rendono unica la nostra esistenza e comprensibile persino la morte. Ingresso / Ticket € 15,00 - ridotto € 8,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) Servizio gratuito di prenotazione ( vivamente consigliata) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it Tel.: +39 333 45 71 245
  3. Domenica 18 Dicembre 2016 ore 18:30 "Musica ai Ss. Apostoli VII Stagione Concertistica 2016/2017" presenta “Come in uno specchio...” R. Schumann - F. Liszt Lieder su testi di H. Heine, J. W. von Goethe, F. von Schiller Elvira Maria Iannuzzi, soprano Alessandro d’Agostini, pianoforte "Schumann è massiccio, Liszt magro. Il pudore dell'uno si urta all'ardire dell'altro, la taciturnità all'abbondanza verbale, la purità all'amarezza. Perseguitati dalla disperazione, l'Ungherese non vi cede mai, il Tedesco vi si abbandona troppo spesso. Schumann è 'uomo di un'unica donna, Liszt l'amante di tutte" (Rausa) Così furono messi a confronto i caratteri peculiari di due delle maggiori personalità dell' Ottocento musicale europeo: due personalità diversissime, capaci di punti di vista diametralmente opposti. Il programma di questo concerto offre la possibilità di esplorare in che misura tali punti di vista così personali illuminino di luci completamente differenti uno stesso testo poetico sul quale si basano e dal quale traggono ispirazione. I versi di Heine, di Goethe e di Schiller vengono interpretati dalle sensibilità artistiche di Schumann e Liszt in modalità a volte convergenti, più spesso attraverso letture che sottolineano aspetti affatto diversi di quei testi: è così che la storia di Mignon si tinge di una quasi austera intimità (Schumann) o di slanci subito interrotti (Liszt); che di quella dell' ondina Loreley si mette in evidenza il fascino di un canto ammaliatore (Liszt) o il sinistro richiamo (Schumann), che il Reno evocato da Heine sia per Liszt cullante sfondo di un'immagine ideale di bellezza, per Schumann un presagio di morte inquietantemente profetico. Da questo gioco di specchi nascono due ritratti a tutto tondo di due compositori che vissero,sia pure in modi diversi, una profonda e problematica identità tra Arte e Biografia ( A. d'Agostini) Ingresso / Ticket € 15,00 - ridotto € 8,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) Servizio gratuito di prenotazione ( vivamente consigliata) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it Tel.: +39 333 45 71 245
  4. Domenica 27 Novembre 2016 ore 18:30 "Musica ai Ss. Apostoli VII Stagione Concertistica 2016/2017" presenta “Come in uno specchio...” R. Schumann - F. Liszt Lieder su testi di H. Heine, J. W. von Goethe, F. von Schiller Elvira Maria Iannuzzi, soprano Alessandro d’Agostini, pianoforte "Schumann è massiccio, Liszt magro. Il pudore dell'uno si urta all'ardire dell'altro, la taciturnità all'abbondanza verbale, la purità all'amarezza. Perseguitati dalla disperazione, l'Ungherese non vi cede mai, il Tedesco vi si abbandona troppo spesso. Schumann è 'uomo di un'unica donna, Liszt l'amante di tutte" (Rausa) Così furono messi a confronto i caratteri peculiari di due delle maggiori personalità dell' Ottocento musicale europeo: due personalità diversissime, capaci di punti di vista diametralmente opposti. Il programma di questo concerto offre la possibilità di esplorare in che misura tali punti di vista così personali illuminino di luci completamente differenti uno stesso testo poetico sul quale si basano e dal quale traggono ispirazione. I versi di Heine, di Goethe e di Schiller vengono interpretati dalle sensibilità artistiche di Schumann e Liszt in modalità a volte convergenti, più spesso attraverso letture che sottolineano aspetti affatto diversi di quei testi: è così che la storia di Mignon si tinge di una quasi austera intimità (Schumann) o di slanci subito interrotti (Liszt); che di quella dell' ondina Loreley si mette in evidenza il fascino di un canto ammaliatore (Liszt) o il sinistro richiamo (Schumann), che il Reno evocato da Heine sia per Liszt cullante sfondo di un'immagine ideale di bellezza, per Schumann un presagio di morte inquietantemente profetico. Da questo gioco di specchi nascono due ritratti a tutto tondo di due compositori che vissero,sia pure in modi diversi, una profonda e problematica identità tra Arte e Biografia ( A. d'Agostini) Ingresso / Ticket € 15,00 - ridotto € 8,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) Servizio gratuito di prenotazione ( vivamente consigliata) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it Tel.: +39 333 45 71 245
  5. Domenica 13 Novembre 2016 ore 18:30 "Musica ai Ss. Apostoli VII Stagione Concertistica 2016/2017", in collaborazione con "I concerti nel Parco" presenta “Saccio ‘Na Cosa” Canzoni villanesche alla napolitana Musiche di B. Fontana, G. da Nola, F. Azzaiolo, G. T. di Majo, O. Di Lasso, N. Roiccerandet, Anonimi del 1537 Ensemble “ La Ntrecciata” Antonello Dorigo, cantus Maurizio Scavone, tenor Giuliano Bonelli, bassus/ percussioni a cornice Francesco Tomasi, liuto/tiorba/chitarra barocca Anna Maria Gentile, viola da gamba Chiara Tiboni, cembalo BC Quale miglior esempio di parallelismo tra la corte e la strada? La Villanella. Testimonianza di un vicendevole scambio di materiale artistico: il lessico, le storie, i personaggi, gli ambienti; tutti a servizio di quei compositori in voga nelle corti italiane, europee e in special modo in quella del Vicerè a Napoli. Di questo ampio repertorio abbiamo un primo documento a stampa nel libro “Canzon villanesche alla Napolitana nuovamente stampate primo libro” (Napoli: Johannes de Colonia 1537)”. L’ensemble La Ntrecciata propone un concerto Composto interamente di “villanelle” eseguite sia a voce sola che a più voci. I brani di questo concerto sono selezionati da fonti a stampa originale e vuole eseguirle nella prassi esecutiva di corte piuttosto che alla maniera popolare. Si eseguono oltre a brani celebri e generalmente eseguiti da altri ensemble, tra cui alcuni di assoluta rarità e bellezza che solitamente vengono ignorati dai molti. Il concerto descrive essenzialmente il tema delle passioni amorose del XVI secolo nell’ambiente napoletano mettendo in evidenza tutti gli archetipi usuali in questo periodo storico Ingresso / Ticket € 15,00 - ridotto € 8,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) Servizio gratuito di prenotazione ( vivamente consigliata) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it Tel.: +39 333 45 71 245
  6. 29- 30 Ottobre 2016 Roma Docente: Alessio Monti La Masterclass è rivolta ad allievi effettivi e uditori senza limiti di età Le lezioni si terranno presso la cripta della Chiesa di “S. Lucia del Gonfalone” via dei Banchi Vecchi, 12 Roma Argomento del corso sarà lo studio dei brani presentati dallo studente e il loro perfezionamento nonché il rapporto tra atteggiamento del corpo, energie biodinamiche e musica Ad ogni studente verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione come allievo effettivo o come uditore Il corso prevede un numero massimo di 8 allievi effettivi . Si prevede la possibilità di alloggiare presso una struttura convenzionata Tasse Effettivi: Iscrizione: € 30,00 Frequenza: € 90,00 (da saldare a inizio corso) Uditori: quota unica di € 50,00 Il M° Monti terrà un recital nell’ambito della Stagione Concertistica “Musica ai Ss. Apostoli” il 29 Ottobre alle ore 20:30 L’ingresso sarà gratuito agli iscritti effettivi alla masterclass. La tassa d’iscrizione andrà versata entro il 22 Ottobre 2016, tramite bonifico bancario intestato alla A. P. S. Camera Musicale Romana, via E. Parisi, 27 - 00134 - Roma Conto Corrente n. 5955 IBAN: IT33 I056 9603 2100 0000 5955 X29 e trasmettendone entro la stessa data copia via mail all’indirizzo: cameramusicaleromana@gmail.com unitamente alla richiesta di partecipazione , corredata di · generalità, · curriculum, · indirizzo · repertorio che si intende approfondire, · recapito telefonico e indirizzo e - mail · copia del bonifico effettuato N.B.: Nella causale di versamento è necessario scrivere il proprio nome e cognome unitamente alla dicitura “Contributo liberale per attività istituzionale” Il corso si concluderà con una lezione concerto con la partecipazione degli allievi che si terrà Domenica 30 Ottobre alle ore 20:30 nella cripta della Chiesa di “S. Lucia del Gonfalone” - Roma Su segnalazione del docente e insindacabile giudizio del Direttore Artistico, sarà offerto un concerto nella stagione concertistica 2017/ 2018 all’allievo che abbia manifestato rilevanti doti tecniche ed interpretative info: cameramusicaleromana@gmail.comwww.cameramusicaleromana.itTel.: +39 333 45 71 245
  7. Domenica 25 Settembre 2016 ore 18:30 "Musica ai Ss. Apostoli VII Stagione Concertistica 2016/2017" presenta “Sonate" Musiche di L. van Beethoven, F. Schubert, F. Chopin Michele D'Ambrosio, pianoforte La nuova stagione della Camera Musicale Romana si apre con un programma maestoso: la sonata Op. 111 di Ludwig van Beethoven, la sonata in do min. D 958 di Franz Schubert, e, nella seconda parte, la sonata Op. 35 di Frédérich Chopin; opere celeberrime e capisaldi del grande repertorio pianistico. Ingresso / Ticket € 15,00 - ridotto € 8,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli -Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it Tel.: +39 333 45 71 245
  8. "Follie d'Amore" fra '800 e '900

    Domenica 22 Maggio 2016 ore 19:00 "Musica ai Ss. Apostoli VI Stagione Concertistica 2015/2016" presenta “FOLLIE D’AMORE” fra ‘800 e ‘900 Musiche di R. Schumann, H. Berlioz, R. Strauss, J. Cage, G. Donizetti, V. Bellini Tiziana Guaglianone, soprano Marco Scolastra, pianoforte con la partecipazione straordinaria di Alessandro Cilona, flauto Regine e fanciulle impazzite per amore. Da Maria Stuarda a Lucia, passando per la celebre Ofelia shakesperiana. Figure femminili con, in comune, la follia e la morte a causa di amori infelici e cause politiche. Un viaggio fra storie personali e vicende storiche che hanno ispirato compositori come Schumann, Berlioz, R. Strauss, Donizetti, Bellini. Ingresso / Ticket € 14,00 - ridotto € 7,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli -Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it Tel.: +39 333 45 71 245
  9. Visioni d'Amaranta

    Martedì 10 Maggio 2016 ore 18:00 “Visioni d'Amaranta” musiche di Francesco Paolo Tosti (1846_1916) su testi di Gabriele D’Annunzio (1863_1938) Elvira Maria Iannuzzi, soprano Alessandro d'Agostini, pianoforte Ingresso / Ticket € 14,00 - ridotto € 7,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) Chiesa di S. Agnese in Agone P.za Navona - via S. Maria dell' Anima, 30/A 00186 - Roma info e prenotazioni: www.classictic.com
  10. Il canto della chtarra

    Domenica 8 Maggio 2016 ore 19:00 "Musica ai Ss. Apostoli VI Stagione Concertistica 2015/2016" presenta “IL CANTO DELLA CHITARRA” Musiche di L. Legnani, R. Iervolino, H. Villa - Lobos Fabio Fasano, chitarra Carattere brillante e cantabilità, queste le peculiarità dei 36 Capricci op.20 di Luigi Legnani che si snodano tra passaggi arditi e un lirismo caldo e solare. Considerati soprattutto per il loro alto valore didattico, in realtà, meglio ancora si prestano all’impiego concertistico. Ne ascolteremo quest’oggi un’ampia selezione che bene riassume la sostanza dell’opera. Segue la prima esecuzione assoluta della Sonata Eduardo, opera del chitarrista-compositore campano Raffaele Iervolino. La composizione esprime, in modo sincero e commovente e con stile solido e personale, l’animo sensibile dell’autore e ne racconta la storia sofferta. Il brano fa parte del CD “Sonate” inciso nel 2015 da Fabio Fasano per la Guitart collection interamente dedicato alla musica di Raffaele Iervolino. La seconda parte del concerto è interamente dedicata all’esecuzione integrale dei Douze etudes di Heitor Villa-Lobos. Ci troviamo di fronte ad un’opera tra le più importanti in assoluto della letteratura chitarristica. Concepiti e scritti alla fine degli anni venti dello scorso secolo rappresentano pienamente il genio unico ed inimitabile del grande compositore brasiliano. In questi studi il trascendentale impegno tecnico e virtuosistico si trasfigura in pagine di rara ed inarrivabile bellezza Ingresso / Ticket € 14,00 - ridotto € 7,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli - Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it
  11. Domenica 17 Aprile 2016 ore 19:00 "Musica ai Ss. Apostoli VI Stagione Concertistica 2015/2016" presenta “IN A NORTHERN LAND…” Un viaggio nella Part - song vittoriana Musiche di A. Sullivan, E. Elgar, P. Warlock, R. Quilter, H. Parry, S. Wesley, C. Stanford Il Gioco delle Parti, ensemble vocale Alessandro d’Agostini, direzione e pianoforte Il lungo regno della regina Vittoria (1837-1901) vede il fiorire in Inghilterra di una serie di compositori di primissima grandezza, interpreti di una sensibilità raffinata e di una cultura a metà strada tra la modernità e un recupero del passato (il neogotico del nuovo palazzo di Westminster, l'arte rinascimentale "rivisitata" dai Preraffaelliti...). In musica, nasce la "part-song", una forma musicale per coro a cappella su testi profani, con la quale siamo introdotti in atmosfere intime, sognanti, tese a celebrare la natura, l'amore, il gioco, con una grazia e una ricchezza quasi estenuata di sfumature che trova un preciso termine di paragone nei quadri di Rossetti, Millais o Waterhouse. I compositori che si cimentarono in questa forma sono nomi famosi, come Sullivan e Edward Elgar; ma anche Hubert Parry e, una generazione dopo, Quilter e Warlock, sicuramente poco noti al pubblico italiano, ma tuttora celebri ed ampiamente eseguiti in patria. La seconda parte del programma è dedicata invece a tre grandi lavori sacri, uno di Samuel Wesley ("il più grande compositore sacro inglese della sua epoca") e due di Charles Villiers Stanford, altro grande protagonista della musica inglese: tutte queste composizioni, in parte debitrici della grande lezione di Haendel, hanno una forza strutturale ed espressiva davvero coinvolgente e inaspettata. Si consiglia la prenotazione Ingresso / Ticket € 14,00 - ridotto € 7,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli -Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it Tel.: +39 333 45 71 245
  12. Domenica 3 Aprile 2016 ore 19:00 "Musica ai Ss. Apostoli VI Stagione Concertistica 2015/2016" presenta ”Racconti della Terra di Mezzo... e altri Suoni” Musiche di C. Debussy, Bo Hansson, Sigur Ros, R. Sakamoto, A. Stàlteri Federica Torbidoni, flauto Arturo Stàlteri, pianoforte Il concerto di Arturo Stàlteri e Federica Torbidoni è un invito… un invito a viaggiare nella Terra di Mezzo e nei territori del’inverno. Nella prima parte verranno infatti eseguite le musiche che Stàlteri compose anni fa per il suo disco “Rings, il Decimo Anello”, opera ispirata alla celebre Trilogia di J.R.R. Tolkien (con un ricordo dello svedese Bo Hansson, che per primo nel lontano 1970 pubblicò un lavoro dedicato alla saga di Frodo Baggins e della Compagnia dell’Anello). Nella seconda parte, dopo un classico per solo flauto (“Syrinx” di Claude Debussy), il duo proporrà due preludi tratti dal nuovo lavoro del pianista romano (in uscita in questi giorni), entrambi ispirati alla magia del freddo, e la rielaborazione di tre composizioni degli islandesi Sigur Ros, in un medley elaborato dallo stesso Stàlteri. Concluderà la serata un omaggio al Ryuichi Sakamoto più amato: quello di “Merry Christmas, Mr. Lawrence”, in un inedito arrangiamento per flauto e pianoforte. Si consiglia la prenotazione Ingresso / Ticket € 14,00 - ridotto € 7,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli -Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it Tel.: +39 333 45 71 245
  13. A. Vivaldi "Nisi Dominus" RV 608

    Domenica 20 Marzo 2016 ore 18:30 "Musica ai Ss. Apostoli VI Stagione Concertistica 2015/2016" presenta ”Uno sguardo al passato…” G. B. Pergolesi: “Concerto per Archi N. 1 in Sol Mag.” A. Vivaldi: “Nisi Dominus RV 608” Angela Nicoli, mezzosoprano LuogoArte ensemble Flavia Di Tomasso, violino I Eleonora Savini, Vincenzo Tedesco, Cecilia Iacomini, violini Lorenzo Sbaraglia, viola Emilia Slugocka, violoncello Mayra Stela Dunin Pedrosa, contrabbasso Barbara di Mario, clavicembalo Con il consueto appuntamento della Domenica delle Palme la Camera Musicale Romana ritorna a un repertorio più tradizionale con un'affascinante opere strumentale italiana cui è accostato il brano vivaldiano che chiude il concerto con un omaggio alla vocalità sacra Ingresso / Ticket € 14,00 - ridotto € 7,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli -Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it Tel.: +39 333 45 71 245
  14. Frescobaldi International Festival of Music - Roma V ed.

    Si terrà dall’ 1 al 6 Marzo 2016 la quinta edizione del “Frescobaldi International Festival of Music”, organizzato dai Frati Minori Conventuali della Basilica dei Ss. Apostoli di Roma in collaborazione con la Camera Musicale Romana e l’associazione L’Architrasto. Sei giorni all’insegna di musica e arte, con tante presentazioni, messe e vari omaggi a Girolamo Frescobaldi, tra la Basilica dei Ss. Apostoli e la Sala Immacolata. Nella giornata di apertura un intenso omaggio floreale presso la tomba del compositore, organista e clavicembalista italiano ritenuto uno dei maggiori compositori del XVII secolo, alla quale parteciperanno anche Aurelio e Luigi De Laurentiis. Di seguito il programma: Martedì 1 Marzoore 20:00 – BasilicaOmaggio floreale presso la tomba di G. Frescobaldi e accensione della lampada alimentata con olio offerto da organisti e clavicembalisti italianicon la partecipazione straordinaria di Aurelio e Luigi De Laurentiiscoro della Cappella Musicale Costantiniana Santi Apostoli e SantiApostoliBrassQuartet Gilberto Scordari, organo a seguire Concerto Rigore e fantasia nel primo libro dei Capricci ( Roma 1624) musiche di Girolamo Frescobaldi Francesco Cera, organo Mercoledì 2 Marzo ore 18:30 – Sala dell'Immacolata Presentazione del libro “Fiori Musicali di Girolamo Frescobaldi” – Messa delli Apostoli a cura di Anna M. Robilotta Gilberto Scordari Ed. Aremu, 2016. Saranno presenti i curatori e Andrea De Simeis, maestro cartaio e incisore a seguire ore 20:00 – Basilica Felicità, studio e vaghezza. La scuola organistica romana del '600. Musiche di Girolamo Frescobaldi, Gian Battista Ferrini, Bernardo Pasquini, Michelangelo Rossi Roberto Loreggian, organo Giovedì 3 Marzo ore 20:00 – Basilica Gloriosa dicta sunt de te, Maria Missa della Madonna (Fiori Musicali 1635) Schola Gregoriana Seraphica Gilberto Scordari, organo p. Gennaro Becchimanzi (OFM Conv), direttore Venerdì 4 Marzo ore 20:00 – Sala dell'Immacolata “...in questi componimenti ho usato uno stile meno facile...” musiche di Girolamo Frescobaldi Enrico Baiano, clavicembalo (Ticket € 15/€ 10 per over 65 e ragazzi dai 12 ai 18 anni)** Sabato 5 Marzo ore 20:00 – Basilica Missa sopra l'Aria della Monica musiche di Girolamo Frescobaldi Ignazio M. Schifani, M° concertatore Allievi dei Coordinamenti di Musica Antica dei Conservatori di Fermo, Frosinone e Palermo Domenica 6 Marzo ore 18:30 – Basilica Celebrazione Eucaristica presieduta da p. Jerzy Norel, vicario generale dei Frati Minori Conventuali con commemorazione di G. Frescobaldi Fiori musicali: Messa della Domenica Sossio Capasso, organo Schola Gregoriana Seraphica p. Gennaro M. Becchimanzi ( OFN conv), direttore a seguire ore 20:15 – Sala dell'Immacolata Frescobaldi's Lecacy musiche di Arcangelo Corelli, Alessandro Scarlatti, Francesco A. Bomporti,, Georg F. Händel Gemma Bertagnolli, soprano Ensemble MuSiQua: Lorenzo Colitto, violino I Francesca Vicari, violino II Giovanna Barbati, viola da gamba – violoncello Chiara Tiboni, clavicembalo Francesco Tomasi, tiorba (Ticket € 15/€ 10 per over 65 e ragazzi dai 12 ai 18 anni)** Per i concerti in sala immacolata è possibile prenotare scrivendo al frescobaldifestival@gmail.com o telefonando al n. : +39 333 45 71 245 ( servizio gratuito di prenotazione) Per maggiori informazioni: www.frescobaldifestival.it
  15. Classicità del sassofono

    Domenica 21 Febbraio 2016 ore 18:30 "Musica ai Ss. Apostoli VI Stagione Concertistica 2015/2016" presenta CLASSICITA' DEL SASSOFONO Musiche di P. Creston, P. Hindemith, A. Jolivet, A. Piazzolla, P. Iturralde Francesco Panebianco, sassofono Claudia Samele, pianoforte Un viaggio alla riscoperta dell'identità "classica" del saxofono. Il saxofono ha senza dubbio rappresentato il riflesso della cultura popolare e al tempo stesso la forza innovatrice di quella stessa cultura al punto di divenire uno tra gli strumenti musicali più diffusi al mondo. Gli amanti della musica e i musicisti stessi sono sempre stati attratti dalle sue infinite capacità timbriche ed espressive, che lo hanno reso totalmente versatile e quasi sempre protagonista in ogni sorta di linguaggio musicale. Il suo aspetto, evocativo e seducente, ne ha fatto una delle più popolari icone culturali, un potente simbolo riconosciuto da tutti. Al saxofono è bastato poco più di un secolo per entrare a far parte così profondamente della cultura musicale del mondo. Nato in Francia nella prima metà dell'Ottocento come strumento destinato all'orchestra classica, cresciuto come strumento popolare negli Stati Uniti nei primi anni del Novecento e adottato infine a livello internazionale negli anni successivi, oggi è uno strumento che chiunque conosce e riconosce. L'identità classica del saxofono, con la sua raffinata liricità, il suo virtuosismo tecnico e la sonorità, ha da subito conquistato i gusti di autori della seconda meta dell'Ottocento tra cui Berlioz, Saint-Saens e Bizet. Successivamente, lungo tutto il Novecento, il suo successo in ambito Jazzistico (in cui il saxofono è stato e tutt'ora ne è protagonista assoluto) camminò di pari passo con l'interesse di autori classici quali Debussy, Glazunov, Ibert, Jean Francais, Ravel, Satie, Bartok, Puccini, Milhaud, Webern, Villa Lobos. Che assieme ad altri autori neoclassici "meno noti" hanno contribuito ad arricchire il repertorio classico di questo magnifico strumento di composizioni stupende e alcune delle quali estremamente complesse. Tra la fine del Novecento e l'inizio del nuovo secolo, pur mantenendo alto il suo ruolo di protagonista nella musica "di consumo", il saxofono prende sempre maggior spazio nel linguaggio della musica contemporanea sfruttando la sua capacità di ottenere sempre nuove e diverse "forme di suono". Tra gli autori più importanti che hanno dedicato le proprie visioni musicali abbiamo Luciano Berio, Yannis Xenakis, Franco Donatoni, Luigi Nono, Betsy Jolas, Horatio Radulescu, Denisov, Sciarrino. Il seguente programma da concerto, ha come scopo quello di rievocare l'identità sonora ed espressiva puramente "classica" del saxofono attraverso un viaggio che va dagli Stati Uniti (con l'autore italo-americano Paul Creston) alla Francia (A. Jolivet) passando dalla Germania (Paul Hindemith) per poi atterrare in Spagna (Pedro Iturralde) dopo aver assorbito la passione del tango argentino (Piazzolla). Una attenta e curata selezione musicale mirata a soddisfare le esigenze di un pubblico attento, in continua ricerca della bellezza compositiva ed espressiva. Il saxofono, con la sua voce, la sua eleganza e il suo fascino...si vestirà di classico! Ingresso / Ticket € 14,00 - ridotto € 7,00 ( riservato ai minori di anni 18, agli over 65 e agli studenti universitari e di conservatorio purché muniti di libretto) CONVENTO S. XII APOSTOLI - SALA dell’IMMACOLATA Via del Vaccaro, 9 - angolo p.za Ss. Apostoli -Roma info e prenotazioni: cameramusicaleromana@gmail.com www.cameramusicaleromana.it Tel.: +39 333 45 71 245
×