Vai al contenuto

Miss

Members
  • Numero contenuti

    35
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Miss

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  1. donne e pianoforte?

    Argerich tutta la vta!!!! E' un vulcano, piena di energia e musicalità. Sul fatto che il pianoforte sia uno strumento da donne, è una domanda che mi lascia perplessa. E' normale che gli artisti abbiano una componente maschile/femminile, nella loro personalità, molto importante. E' giusto che sia così, gli artisti devono interpretare/creare e per questo hanno bisogno di maggiore empatia e sensibilità. Che ci sia dietro un'omosessualità lo trovo uno stereotipo, è possibile ma non probabile e comunque non è di così fondamentale importanza. Troverei, invece, più interessante sapere se uno strumento musicale corrisponde ad una particolare personalità o carattere, o se ti incanala e ti fa assumere un certo modo di vedere le cose. ( es, noi pianisti siamo pignoli. i violini "prime donne" ecc...)
  2. Debussy - Preludi

    Io intendo questo punto " En animant" . In effetti non c'è scritto "glissando", il quale è scritto qualche battuta dopo, ma essendo praticamente tutta su tasti neri, potrei glissarla lo stesso? Il fatto è che mi risulta molto più facile, benché mi bruci le dita...
  3. Debussy - Preludi

    Ciao a tutti. Spero che non sia già stata aperta una discussione sul tema. Sto studiando i Preludi del primo libro di Debussy. Mi chiedevo se qualcuno di voi si è imbattuto sul n.2 in quanto mi sorge un dubbio. Nel cambio di tonalità si susseguono delle note in cui nella mia edizione ( ricordi) c'è scritto "glissando". Allo stesso tempo trovo scritta la diteggiatura di tutte le notine. E' giusto fare il glissato o è più giusto seguire la diteggiatura? Grazie a tutti!
  4. sono impedito

    In che senso non riesci a calibrare? Trovi difficoltà nella connessione mente - dito? Cioè sai che che nota è ma non sei abbastanza rapido nel riconoscerla sul pianoforte?
  5. Spartiti / trascrizioni per bambini

    Ti dò la mia email in privato! Grazie!
  6. Spartiti / trascrizioni per bambini

    Ciao a tutti! Ho un'allieva di 10 anni che ha da qualche mese iniziato a studiare pianoforte. Mi ha chiesto di farle studiare Beethoven la sinfonia n.5 ( il primo movimento). Esiste uno spartito facilissimo per pianoforte trascritto apposta per i bambini? Grazie a tutti!
  7. Scelta pianoforte verticale

    Ti capisco, abito anche io in un condominio e ho vicini di casa molto rompiscatole! Il mio silent in realtà è della kaway ( k5 anytime x), magari, e quasi sicuramente, la yamaha è diversa! Fammi poi sapere come ti trovi, soprattutto per quanto riguarda la durezza della tastiera, ti ho scritto sul petrof ma anche quella del mio pianoforte non scherza!
  8. Scelta pianoforte verticale

    Con i Silent ho avuto una brutta esperienza...io non te li consiglio. Sono comodissimi ma dopo qualche mese ho scelto di non utilizzarlo più perché mi dà problemi sul pedale e alcuni tasti non suonano...l'ho fatto aggiustare dal tecnico ma dopo un po' il problema si è ripresentato. Difetto di fabbrica sicuramente. Per fortuna, essendo già indecisa in partenza, ho preferito affittarlo fino a quando non mi trasferirò in una casa più grande in cui potrò permettermi il coda. Petrof? Non trovi un po' troppo dura la tastiera?
  9. Migliore edizione?

    Oh wow!!!!!! Grazie!!!!! E sul libro di Abbado " Come studiare i capricci di Paganini" cosa mi dite?
  10. Migliore edizione?

    Ciao a tutti, sono un'infiltrata ( pianista) ma per Natale vorrei regalare ad un mio caro amico violinista la raccolta dei Capricci di Paganini. Sapete consigliarmi quale edizione acquistare (magari un po' "speciale" se esiste...)? Grazie a tutti!
  11. Triennio Didattica della musica

    Più che altro mi chiedevo, una volta finito il triennio ( e senza laurea in strumento), si potrà fare il biennio?
  12. Triennio Didattica della musica

    Ciao a tutti! Spero che non siano già state aperte altre discussioni sull'argomento. Guardando i vari corsi istituiti in alcuni conservatori, mi sono soffermata nel corso di laurea triennale in didattica della musica. Mi chiedevo, vale la pena ad iscriversi a questo corso? Si tratta di un triennio abilitante? Ho letto che per l'ammissione non c'è bisogno di un diploma/laurea in strumento...ma una volta finito il triennio di didattica ci si può iscrivere al biennio?
  13. Acquisto pianoforte mezza coda

    Concordo sul comprarlo nuovo, per quanto riguarda la marca dipende dal tuo budget e dalle tue preferenze di suono, durezza della tastiera ecc... penso anch'io che i Kawai sono molto buoni e personalmente li preferisco ai pf yamaha. Ci sono anche i Seiler che sono moooolto moooolto belli ma anche molto cari. Ma se pensi che un coda è un investimento, ti conviene prenderne uno bello che ti dura una vita e nel caso lo volessi rivendere puoi ricavarci ancora qualcosa. Alcuni negozi ti danno la possibilità di affittare gli strumenti a riscatto! Personalmente la trovo una buona soluzione! Per me, Seiler tutta la vita! Ma mi accontento anche di un Kawai!
  14. Suonare leggendo lo spartito

    No, non è affatto banale purtroppo! Secondo me oltre all'esercizio bisogna essere portati. Il mio compagno, pianista anche lui, legge tutto e subito, anche le cose più incredibili e il tutto senza guardare la tastiera Quoto. Conta anche l'età e l'abitudine. Iniziare tardi comporta difficoltà in più sia tecniche che difficoltà di lettura. Quoto anche qui. Coda dell'occhio ...e tanto, tanto, tanto, tanto esercizio. ( Anche se con me non funziona )
  15. Suonare leggendo lo spartito

    No. Per me non è così. Dipende da te e dalla tua testa. Io dopo anni e anni di studio ed esercizio non sono ancora capace. Ormai mi sono rassegnata e imparo tutto a memoria.
×