Vai al contenuto

Megacle

Members
  • Numero contenuti

    28
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Megacle

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  • Compleanno 19/05/1987

Contact Methods

  • Sito Internet
    http://ilteatroallamoda.blogspot.com/

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Luogo
    Bergamo
  1. Messe da Requiem

    edizione molto bella, che utilizza la versione rivista di Beyer. E' la mia registrazione preferita Notevole anche il requiem di Hasse in Do maggiore
  2. Cosa state ascoltando ? Anno 2012

    Stevenson - Preludio, fuga e fantasia su temi del Doktor Faust di Busoni
  3. Volevo segnalarti (se nelle tue opzioni non è attivata la visualizzazione della firma alla fine dei post) un mio blog sperimentale che ho aperto da poco in occasione di un corso d'informatica.

    Si tratta più un blog semplificato (per così dire) e un po' più spiccio rispetto al Dailymozart, quindi non so se effettivamente potrà interessarti:


  4. Ciao Megacle! Grazie per avermi aggiunto alla tua lista degli amici :)

  5. Il più grande compositore del '900

    Grazie, lo farò di sicuro chiunque voglia indicarmi autori e composizioni per cominciare ad approfondire questo repertorio (e colmare la mia imperdonabile lacuna) è ben accolto!!
  6. Il più grande compositore del '900

    Salve a tutti Premetto di non essere un esperto della musica del XX secolo (mi ci sono accostato seriamente da poco tempo), quindi chiedo venia se il mio parere può apparire scontato: per me il più grande compositore del secolo è Shostakovic -i primi lavori che ho scoltato sono state le suite jazz e il quintetto con piano: mi si è aperto un mondo . Apprezzo moltissimo anche Hindemith, Prokofiev e Stravinsky. Schonberg pian piano sto imparando a capirlo e ad apprezzarlo, ma Boulez non lo posso soffrire dai tempi del conservatorio Madiel, io mi ritengo senza ombra di dubbio mozartiano, ma senza alcuna accezione sacrale. Ritengo assurdo andare in estasi per un minuetto solamente a causa dell'autore. Mi ricorda quei visitatori di musei che accorrono a contemplare un quadro che non avevano degnato d'attenzione solamente dopo che gli è stato indicato l'autore. Il mio amore per Mozart è nato dall'ascolto ma anche da uno studio appassionato delle partiture. E no, non vado in estasi per Allevi
  7. Recitativi secchi o accompagnati?

    I recitativi secchi sono importantissimi nella costruzione e nell'equilibrio di un determinato tipo di opera. Certamente possono apparire noiosi quando cantati con sciattezza e con poca chiarezza, e se in più i testi sono di bassa qualità apriti cielo! Poi molto dipende anche dalla bravura del compositore, se ricorre più o meno regolarmente a formule e accordi convenzionali (come capita nella maggior parte dell'opera di pronto consumo del XVIII secolo) oppure se escogita soluzioni armoniche ricche e particolari per valorizzare i testi (penso ai notevoli recitativi secchi dell'Idomeneo e delle opere mature di Mozart). Certamente poi, come veicolo di espressione maggiore sono più adatti gli accompagnati (anche per la maggiore disponibilità di mezzi espressivi). Trovo molto apprezzabile il ricorso progressivo a questi diversi strumenti per innalzare, mantenere o raffreddare il tono drammatico dell'opera grazie a un equilibrato climax sonoro (per esempio i lavori maturi, oltre a Mozart, di Jommelli, Cimarosa o Hasse) Ho comunque votato, in somma delle somme, i recitativi secchi perché sono rimasto affascinato dai testi (già in sé musicalissimi) di Metastasio nell'Olimpiade musicata da Pergolesi e Vivaldi
  8. Verdi o Wagner?

    Verdi. Mi scuseranno tutti i wagneriani, ma lo trovo in gran parte lento e tremendamente noioso, e i libretti scritti da lui sono prolissi e poeticamente ridicoli , anche se non nego che musicalmente sia uno dei più grandi compositori della storia (preso a piccole dosi XD)
  9. Quale opera preferite?

    Vado contro corrente: Mozart, La clemenza di Tito
  10. Sinfonica O Lirica

    Lirica
  11. Che tipo di ascoltatore sei ?

    tutte e quattro, dipende da quanto mi sento attratto da un certo brano (e quindi quanto cresce il desiderio di approfondirne la conoscenza)
  12. Boulez o Stockhausen?

    ehrr...nessuno dei due?
  13. Quale delle 9?

    3 e 9 a pari merito poi la sesta e la quinta
×