Vai al contenuto

maestrosfredda

Members
  • Numero contenuti

    44
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su maestrosfredda

  • Rank
    Nessuno (per adesso)
  • Compleanno 18/10/1957

Contact Methods

  • Sito Internet
    http://suonarecantare.blogspot.it/
  • Skype
    nicolasfredda

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Luogo
    Verona
  1. Aiuto per solfeggio cantato

    Ci sono metodi progressivi per acquisire sicurezza nell'intonazione a prima vista; dipende insomma da una organizzazione della materia.
  2. Definizione di "Musica Classica" su Wikipedia

    Attualmente Wikipedia in italiano dice che "La musica classica (etimologicamente: "musica che serve da modello", "che pone le basi") è la musica colta occidentale composta in quella stagione creativa che va dall'undicesimo secolo fino ai primi anni del Novecento". Ma in Wikipedia English c'è scritto: "Classical music is the art music produced in, or rooted in, the traditions of Western liturgical and secular music, encompassing a broad period from roughly the 11th century to present times", tra l'altro citando in nota la stessa fonte! E poi precisa: "The central norms of this tradition became codified between 1550 and 1900, which is known as the common practice period". In Wikipedia Deutsch c'è scritto: "Der Begriff Klassische Musik ist nicht eindeutig. Je nach Kontext kann er verschiedene Bedeutungen haben:", cioè "Il termine musica classica non è unico. A seconda del contesto, può avere diversi significati" e poi elenca vari stili, vaire epoche, tra i quali la "Neue Musik".
  3. Dal Messiah di Haendel

    All we like sheep have gone astray; we have turned every one to his own way; and the LORD hath laid on him the iniquity of us all. Noi tutti come pecore eravamo smarriti, ognuno di noi seguiva la propria via; ma il SIGNORE ha fatto ricadere su di lui l'iniquità di noi tutti. (Isaia 53,6).
  4. La tecnica per il benessere del pianista

    L'aspetto che ho sempre ritenuto fondamentale, nello studio dello strumento, è la congiunzione di obiettivi che riguardano l'educazione liberante del corpo, dell'emotività, dell'intelletto e della spiritualità, in una visione olistica che implica la compartecipazione coordinata di tutte le facoltà umane e quindi esclude la separazione dei singoli elementi. Perciò "tecnica pianistica" (in realtà inseparabile dall'idea musicale che si vuole esprimere) significa individuare i corretti movimenti e posizioni utili ad un meccanismo strumentale che tenga conto di questa fondamentale esigenza di benessere dello strumentista.
  5. Cosa state ascoltando ? Anno 2012

    "Mignon" dallo "Jugendalbum" di Schumann, quintessenza del romanticismo. Bella l'interpretazione di Jorg Demus.
  6. Rosa Agazzi: l'abbicì del canto educativo

    Un testo importante (anche per la qualità dell'Autrice) ma forse poco conosciuto ai giorni nostri.
  7. Appoggiarsi

    Ottimo, 97clarinet, infatti questo tipo di tecnica è efficace per la realizzazione del fraseggio musicale. Essenziale in Mozart.
  8. Appoggiarsi

    Un giovane studente di pianoforte ha posto questa domanda: "Mi piacerebbe avere pareri su che diteggiatura usare nella dodicesima battuta dell'opera di Schubert Improvviso op. 90 n.3 in Sol Bemolle Maggiore. Precisamente nel punto in cui si "batte" per la prima volta su quei Mib e Dob insieme. Il mio problema è che proprio non riesco a dare la giusta pressione per non renderlo simile a una martellata". La mia breve risposta è stata questa: "La domanda non è affatto strana, è sensatissima! Io suonerei col quinto dito sul Mib e col quarto sul Dob, appoggiando il peso del braccio sul quinto dito: "appoggiando" morbidamente, senza martellate! Dirai: facile a dirsi! Dipende dall'impostazione tecnica". Ora aggiungo qualcosa. La parola "appoggio", non a caso, è usata in vari casi nella tecnica strumentale e anche nella tecnica del canto. Cosa significa appoggiarsi? Significa "reggersi su qualcosa, sostenersi a qualcosa", quindi è l'esatto contrario di ciò che si fa quando si fa uno sforzo, si solleva un peso, si affronta una fatica. Nella vita quotidiana, noi ci appoggiamo quando abbiamo bisogno di reggerci, di sostenerci (e, metaforicamente, ci appoggiamo a qualche persona quando ci sentiamo scoraggiati o afflitti...). Dunque, appoggiarsi significa contrastare la fatica con un aiuto che, nel caso del pianoforte, ci viene dato molto semplicemente dalla forza di gravità.
  9. Migliori accademie di musica per pianoforte

    L'Accademia, se è impostata in modo serio, deve avere un livello universitario, esattamente come quello che, con grande fatica, cerca di fare il Conservatorio riformato. Perciò è previsto un contorno di insegnamenti formativi a completamento necessario della preparazione culturale ed artistica del musicista. Se invece preferisci uno studio esclusivo dello strumento, ti consiglio di rimanere al livello dell'insegnamento privato; a condizione che il tuo insegnante, oltre ad insegnarti bene tutto quanto, ti sappia anche aprire qualche possibilità di inserimento nel mondo musicale. In ogni caso ti faccio tanti auguri di successo!
  10. Tallis: If ye love me

    Un bel mottetto di Thomas Tallisa: />http://www.youtube.com/watch?v=FeAMHRiQBfo
  11. Cosa state ascoltando ? Anno 2012

    Un bel mottetto di Thomas Tallis: />http://www.youtube.com/watch?v=FeAMHRiQBfo
  12. Io ti consiglio di tentare questa strada! La Sonata è bellissima ed è importante cimentarsi in concerto, soprattutto dopo un esame di diploma, perché di solito accade che, finiti gli studi accademici, ci si senta demotivati e svuotati. Per questo motivo mi sembra un'ottima occasione, da non perdere! Ciao
  13. Cosa state studiando....??

    Se la terzina e la duina sono scritte in ottavi, pensa ad una suddivisione del movimento in sei sedicesimi, di cui il primo, terzo e quinto corrispondono ai suoni della terzina e il primo e il quarto corrispondono ai suoni della duina. Poi accelera progressivamente. Non è molto difficile (pensa a cosa sarebbe una quintina sopra una sestina )
  14. Aiuto! Devo scegliere un pezzo...

    La scelta migliore è seguire il tuo gusto! Io potrei dirti solo quello che piacerebbe studiare a me, in questo momento! Un vantaggio del Nuovo Ordinamento sta nel dare spazio alla scelta personale in modo più libero, mentre nel Vecchio Ordinamento le scelte erano più vincolate e in alcuni casi molto rigide (anche se gli "allegati" di cui parli potrebbero costituire nuovamente una limitazione)
  15. Problemi canto = problemi piano?

    Il problema è cosa intendiamo per "assolutamente incapace". Spesso si attribuisce molta importanza al cosiddetto "talento naturale" e perciò si sottovaluta la possibilità di educare alla musica. Se parliamo di ragazzi, o di bambini, dobbiamo prevedere la possibilità che possano imparare ciò che "naturalmente" non sanno fare. Nel caso che tu poni, io partirei proprio dalla pratica vocale, con una didattica mirata all'obiettivo di "renderlo capace". L'applicazione allo strumento sarà poi una semplice conseguenza.
×