Vai al contenuto

Davide90

Members
  • Numero contenuti

    147
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Davide90

  • Rank
    Qualcuno
  • Compleanno 23/04/1990

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Luogo
    Bèrghem

Visite recenti

416 visite nel profilo
  1. Dilemmi e pensieri

    Da quello che scrivi, credo che un recupero ragionato (ovvero tenere solo e soltanto il buono) del materiale fonico - visto che lo strumento non è sottoposto al vincolo di tutela - per un intervento di ri-costruzione/ampliamento possa essere una soluzione intelligente. Margini di intervento ce ne sarebbero: almeno un'ancia e qualche mutazione al II, un'ancia al pedale, qualcosa di più "coloristico" al I... La cifra che indichi non è esigua e ci si può realizzare anche un intervento importante.
  2. Consiglio ricollocazione Consolle

    Una buona soluzione potrebbe anche essere la doppia consolle: l'ideale sarebbe meccanica in cantoria ed elettrica in navata, ma ciò ovviamente comporterebbe il rifacimento del sistema trasmissivo con costi notevoli. Pertanto mi sentirei di consigliare due consolle a trasmissione elettrica/elettronica, l'una in navata (per particolari esigenze liturgiche legate all'accompagnamento del coro, se questo canta in navata) e l'altra in cantoria (per l'accompagnamento dell'assemblea e ad uso concertistico): il costo non dovrebbe essere proibitivo e scongiurerebbe l'eventuale ma non improbabile acquisto di un elettrofono giustificato da esigenze di vicinanza al presbiterio.
  3. Richiesta spartito Padre Nostro padre buono

    Qui la partitura completa per coro a 4 voci miste ed organo: http://sa4792485284902f7.jimcontent.com/download/version/1417436733/module/9842682494/name/Riuniti nel Tuo nome (Zardini).pdf
  4. In Memoriam

    E' morto stamattina a quasi 96 anni il celebre organista e direttore di coro Sir David Willcocks: http://www.kings.cam.ac.uk/news/2015/david-willcocks.html
  5. L'organo in tv

    Si tratta di "Alta Trinità beata", che non è un corale ma una laude italiana quattrocentesca.
  6. Diploma di organo

    Con la riforma dei Conservatori il vecchio e caro “diploma” in organo e composizione organistica, che prevedeva il corso decennale con compimento inferiore (5° anno) e medio (8° anno) non esiste più. È ad esaurimento e riservato quindi a chi sia entrato in Conservatorio nei corsi di “vecchio ordinamento”, che hanno cessato di esistere nel 2010. I Conservatori sono attualmente organizzati in corsi pre-accademici (8 anni divisi in 3 cicli di 3+2+3 anni) e corsi accademici (triennio di I livello e biennio di II livello). Questo perché i corsi pre-accademici dovrebbero affiancarsi alle scuole medie e superiori (3+2+3 anni, appunto), per poi accogliere l’allievo nei corsi di ordinamento universitario (3+2). Questo per qualunque scuola, a differenza dei vecchi corsi che prevedevano durate variabili da 4 a 10 anni a seconda dello strumento. I corsi pre-accademici non rilasciano un vero e proprio titolo di studio, ma una più semplice “certificazione delle competenze” che torna utile per l’iscrizione ai corsi accademici, ma che non è obbligatoria né indispensabile in quasi nessun Conservatorio. Dico “quasi nessuno” perché ogni istituto ha la facoltà di organizzarsi come meglio crede sia nei titoli/preparazione richiesti per l’ammissione (generalmente il livello richiesto per i corsi accademici corrisponde al vecchio compimento medio) che negli stessi programmi di studio. Il titolo di studio vero e proprio è rilasciato dai corsi accademici. Il diploma di vecchio ordinamento conseguito entro il 2012 equivale alla laurea di II livello. La possibilità di sostenere esami da privatista, che era saggiamente contemplata dai corsi di vecchio ordinamento, nei corsi accademici non è più prevista. Per cui l’unico modo di conseguire validi titoli di studio musicali è quella di frequentare il Conservatorio da allievi interni. E se ciò che interessa, oltre alla preparazione musicale, è il conseguimento di un titolo di studio le scuole di musica e l’insegnamento privato, per quanto utili e meritori, possono solamente preparare al conseguimento da privatisti delle varie certificazioni pre-accademiche (che nella pratica servono a poco o niente) e agli esami d’ammissione al triennio accademico. Per le doppie iscrizioni (Conservatorio+Università) è reso quasi sempre obbligatorio lo status di studenti part-time presso il Conservatorio. Non so se sono stato chiaro... Nota sul margine: a sentir parlare in Italia di “professione dell’organista” vien da ridere per non piangere…
  7. In Memoriam

    Don Luciano Migliavacca, compositore e storico direttore della Cappella Musicale del Duomo di Milano, è morto oggi all'età di 94 anni. Mi pareva giusto ricordarlo perché, pur non essendo organista, ha scritto numerose pagine d'organo edite da Carrara, Eco, Rugginenti, Discantica e dalla diocesi milanese. Su Youtube si trovano alcuni suoi brani per organo tratti da un cd edito da Discantica: Preludio: Inno su melodia ambrosiana: Sonatina per clarinetto e organo:
  8. Concerti e rassegne - ITALIA

    XXI Festival Organistico Internazionale "Città di Bergamo" 2013 http://www.organfestival.bg.it/download/Fest13ProgDef.pdf
  9. L'organo in tv

    Paolo Villaggio presenta Fernando Germani:
  10. In Memoriam

    Il Maestro Luigi Celeghin, professore emerito di organo e composizione organistica al Conservatorio "Santa Cecilia" di Roma, si è spento oggi alle ore 14. http://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Celeghin
  11. Concerti e rassegne - ITALIA

    Foresto Sparso: tre messe d'organo in memoria di monsignor Giuseppe Pedemonti Nel decennale della scomparsa di monsignor Giuseppe Pedemonti (1910-2002), compositore di musica sacra e direttore della Cappella Musicale di Santa Maria Maggiore in Bergamo, la Parrocchia di Foresto Sparso, suo paese natale, organizza un breve ciclo di tre “Messe d’organo”: nella sera delle prime tre domeniche d’Avvento giovani musicisti bergamaschi proporranno pezzi organistici da lui composti. Programma 2 dicembre – ore 18 organista: Laura Crosera 9 dicembre – ore 18 organista: Michele Maffeis 16 dicembre – ore 18 organista: Damiano Rota baritono: Michele Zanchi con l'esecuzione di una “Elegia” appositamente composta da Damiano Rota
  12. Video

    Sandro Dalla Libera esegue: - Pass'e mezzo antico (Andrea Gabrieli) - Canzon X toni (Giovanni Gabrieli)
  13. Cerco spartito

    Se è solo per lo spartito, basta googlare "Dolce sentire" o "Fratello sole, sorella luna" e te lo tirano dietro...
  14. Cerco spartito

    "Fratello sole, sorella luna" è stato composto da Riz Ortolani per il film di Zeffirelli elaborando la lauda medievale "Sia laudato San Francesco" (n. 38 del Laudario di Cortona), che riprende a sua volta il tema del Kyrie "de Angelis".
  15. Chi conosce questi brani?

    Se cerchi in Youtube "Old 100th" oppure "Old Hundredth" o ancora "All people that on heart do dwell" (titoli inglesi del brano in questione) potresti ricavarne qualcosa. Tra gli autori che hanno composto variazioni su questo celebre tema ricordo Purcell, Parry e Bedard.
×